FRANCESCO FROSI FUMETTISTA & ILLUSTRATORE

giovedì 3 dicembre 2015

La fata viene Liberata


Immaginate una fredda Domenica pomeriggio a Bassano alla fiera dei giochi e dei videogames e immaginate di sentirvi trascinati nel magico mondo del Fantasy. Ora pensate di avere proprio i vostri pennarelli preferiti (i COPIC) e di poter raffigurare il senso di libertà di una piccola fata farfalla...
Ci siete riusciti? Bene, ora sapete come mi sentivo mentre la disegnavo.
Dedicata ai miei compagni di avventure Marco, Isacco e Giuseppe.


martedì 18 agosto 2015

Starship Studies

Alcuni studi di  esterno e interni di un'astronave di mia ideazione... volerà?

lunedì 10 agosto 2015

Rufus Prezskych

Guido Sgardoli ha una grande fantasia e ogni volta che mi è capitato di dover disegnare qualcosa tratto da un suo racconto, mi sono sempre divertito molto. In qualche post precedente potete trovare un'illustrazione fatta per un suo racconto sul "caso Roswell" pubblicato sul Super G in cui un investigatore privato un po' particolare si trova a dover aiutare a tornare a casa un nanetto molto speciale. Lui è Rufus Prezskych e ve lo raccomando (sempre che riusciate a pronunciare il suo cognome...)

sabato 8 agosto 2015

Obi Wan Kenobi




Il settimo film della saga di Star Wars si avvicina ed evidentemente emergono dei sintomi anche in me stesso.
Ecco un Obi Wan alle prese con i Sabbipodi o Tusken se preferite.
Capite anche voi che è estremamente pericoloso inoltrarsi nella desolazione dello Jundland se non siete un maestro Jedi...
L'illustrazione l'ho inchiostrata in modo classico con china e pennello, quindi acquisita con lo scanner e colorata a photoshop.

mercoledì 5 agosto 2015

Qui-Gon Jinn

Un mio particolare omaggio a George Lucas e alla sua splendida idea di inventare Star Wars, con questa mia versione del maestro Jedi Qui-Gon Jinn

Una Pizza?

E' il cibo che preferisco, e durante la mia esperienza di illustratore pubblicitario per lo studio "Adler & Poli" negli anni novanta, mi è capitato di doverla rappresentare con questo acquerello.
Signore e Signori: LA PIZZA!!

venerdì 10 luglio 2015

PORTA A PORTA

Il 9 Aprile 2015 un uomo nel tribunale di Milano , durante un'udienza, ha sparato verso i giudici ,verso alcuni testimoni e avvocati uccidendo tre persone e ferendone diverse altre.
E' un fatto di cronaca drammatico nel suo evolversi e tragico nei suoi effetti che la trasmissione "Porta a Porta" di Bruno Vespa ha voluto ricostruire con l'ausilio di disegni in grado di mostrare ciò che nessuno poteva documentare in altro modo. Come nei tribunali americani.
Per questo su segnalazione del mio collega FRED (vignettista della trasmissione) la redazione di "Porta a Porta" mi ha contatto e commissionato la ricostruzione "visiva" dei fatti.
Dall'ora di pranzo in poi è iniziato un "tour de force" per preparare entro le 19.00 un numero di illustrazioni sufficienti a spiegare le cose cercando di essere fedeli ai fatti e chiari nei dettagli.
Qui sotto vedete le prime bozze che indicano la sequenza in cui l'uomo dopo aver sparato si muove all'interno del tribunale per poi fuggire a bordo di uno scooter


La prima immagine mostra la sparatoria verso i giudici poi modificata per migliore aderenza ai fatti, mentre nella terza immagine è stato necessario inserire la segretaria sulla destra e nella quarta cambiare lo svolgimento con l'uomo che non si barrica nel tribunale (come sembrava all'inizio) ma si muove al suo interno fino ad uscirne per fuggire via con lo scooter parcheggiato nelle vicinanze.
Queste qui sotto sono invece le illustrazioni definitive usate (tutte eccetto l'ultima) in trasmissione nella ricostruzione di Cristiana Lodi che ringrazio per la pazienza e la gentilezza.


Le immagini sono state usate creando un montaggio con i filmati e spostandosi al loro interno variando l'inquadratura come potete vedere all'inizio del filmato originale sul sito di "Porta a Porta" del 9 Aprile scorso.
I tempi stretti e la frenesia che "normalmente" caratterizzano la realizzazione di una trasmissione televisiva o una scorretta trascrizione hanno probabilmente indotto il conduttore a sbagliare il mio nome in Francesco Fresco, c'est la vie!




lunedì 25 maggio 2015

ROMERO!



"Il tempo a volte è strano, ma il tempo è galantuomo! Io non vi imbroglio, ma non vi si può imbrogliare!"
Sono alcuni versi di una canzone di Edoardo Bennato: "Rockcoccodrillo" che fa parte di uno degli album più belli della musica italiana: "Sono solo canzonette".
Le riporto per creare un ponte temporale tra il 22 Novembre scorso e oggi 25 Maggio giorno in cui finalmente ritorno a pubblicare sul blog, e lo faccio con una delle 8 pagine della storia a fumetti su Monsignor Romero disegnate per il Giornalino n. 21.
Fare fumetti è un lavoro speciale perché permette di viaggiare nel tempo e riscoprire personaggi e stagioni della storia che hanno sempre qualcosa da insegnarci. In questo caso la vita di un uomo che non si è fatto fermare dai "Draghi del potere" (altra citazione da Bennato) nella sua profonda coerenza con l'amore fraterno. Hanno ucciso il suo corpo molti anni fa, ma non il suo martirio e il suo fulgido esempio. Possiamo pensare anche noi che un mondo più giusto sia possibile o è solo utopia? 
Lascio ancora alle parole di Bennato tratte dal brano "l'Isola che non c'è" una possibile risposta : "... E ti prendono in giro se continui a cercarla ma non darti per vinto perché chi ci ha già rinunciato e ti ride alle spalle forse è ancora più pazzo di te".